Lamatura Parquet Roma

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come applicare le vernici

Iniziamo col dire che le vernici per parquet vanno applicate sulla superfice con molta cautela e attenzione. Detto questo, iniziamo subito dicendo che per i due diversi tipi di vernice esisto due diversi tipi di rulli. Parlo di rulli, perchè ormai la vernice col pennello non la passa più nessuno.

Il rullo per la vernice a solvente è a pelo raso, mentre quello per l'acqua è a pelo lungo e in microfibra.

Le vernici vanno passate entrambe ad incrocio, ovvero prima in senso verticale e poi orizzontale (in teoria si dovrebbe anche verniciare in senso della venatura del legno, detto anche "in vena", ma sarebbe troppo complicato spiegarlo a parole), in modo da evitare qualsiasi tipo di sormonto tra una rullata e l'altra. Facciamo un passo indietro. Prima di applicare la vernice sulla superfice in parquet, bisogna passare il fondo, ovvero, il turapori, che sarà della stessa composizione delle vernici (a solvente o all'acqua).

In genere dopo la mano di fondo, vanno applicate due mani per quella a solvente e 2/3 per quella all'acqua, ma questo dipende molto dalla qualità della vernice. Ci sono professionisti che adottano anche il ciclo cosidetto MISTO, ovvero fondo a solvente e poi vernice ad acqua, noi personalmente lo sconsigliamo, anche perchè i due materiali non sono molto compatibili e quindi potreste avere brutte sorprese a fine lavoro, chi decide di adottarlo invece deve avere molta cautela e passare benissimo il disco di carta fine dopo il fondo.

Considerate che per un lavoro eccellente si dovrebbe carteggiare con monospazzola, con retina da 320 o scotch brite viola tra una mano e l'altra.

Un ultimo consiglio per l'applicazione di vernice ad acqua è di non saltare da un punto all'altro dell'ambiente ma di essere contigui metro per metro

Torna ai contenuti | Torna al menu